I millesimi - Il 2016 a Valle Reale


Dopo una primavera subito calda, il 26 Aprile subiamo una grave gelata sia nel comune di Popoli che su quello di Capestrano che compromette buona parte del germogli e costringe la pianta a ripartire con seconde gemme. Segue un’estate piuttosto calda che ci permette di portare a termine la maturazione delle uve.

In questa annata non abbiamo potuto produrre uve di altissimo livello su tutte le parcelle, per cui molte etichette non verranno prodotte.

La gelata ha colpito meno le gemme della vecchia pergola di popoli rispetto alla spalliera, permettendoci di raggiungere le maturità fenoliche sul Montepulciano e di raccogliere poche uve sul vigneto San Calisto. Anche a Sant’Eusanio, avvantaggiato dalla sua posizione in discesa segnerà questa annata con il rosso.

A Capestrano invece non siamo stati in grado di raccogliere un quantitativo di uva sufficiente nella parcella del Trebbiano che dunque salta l’annata, mentre abbiamo trovato uva di grande qualità nel Montepulciano della parte più alta della vigna meno colpita dal gelo.

precedente